Cosa non ti dirà mai un partner narcisista?

Car* compagn* che dipendi da me,

ció che ti dirò non ti piacerà affatto e probabilmente non lo capirai subito ma ci metterai del tempo, forse anni e starai molto male a causa mia. Per come stanno le cose tra noi due, tutto ciò non lo ammetterò mai poiché i miei giochetti di potere sulla nostra relazione terminerebbero. 

Io funziono così: desidero avere potere su di te e non mi interessano né l’affetto né l’amore che cerchi di darmi continuamente e che io non so cogliere.

Quando ti compiaccio dicendoti “ti amo” o “ti voglio bene” non voglio mostrarti affetto ma significa che apprezzo davvero tutto ciò che fai per soddisfare ogni mio bisogno e che adoro essere il centro della tua vita. Infatti, non immagini come io goda nel sapere che riesci ad annullarti per la mia felicità e, ancor di più, mi lusinga che accetti che io non farei mai lo stesso per te.

Adoro pensarti come una persona debole e vulnerabile emotivamente, soprattutto nel tuo carattere e nei tuoi comportamenti. La tua ingenuità per me è solo debolezza di cui mi nutro senza mai saziarmi e mi piace guardarti dal mio piedistallo da cui non oso scendere: inizi a capire pian pianp perché non posso fare a meno di distruggere la tua autostima? 

A te va bene tutto e non batti ciglio se le mie esigenze vengono prima delle tue (mi sembra il minimo!).  Inoltre, non perdo occasione per farti sentire sbagliat* e inutile.

Tuttavia, devi sapere che per quanto saranno duri i tuoi sforzi, io non mi sentiró mai abbastanza amat*, abbastanza rispettat* o abbastanza apprezzat* perché ci sarà sempre qualcosa che sbagli o che non andrà bene. Ed è attraverso questa confessione che posso dirti che tutto questo non dipende da te ma solo dal mio desiderio patologico di farti sentire inadatt*, immeritevole d’amore e soprattutto di farti sentire indegn* di quell’amore che io ti concedo a piccole gocce per cui pian piano morirai disidratata. 

Sono un maestro a farti sentire confus* e a farti dubitare continuamente di te stess*. E infatti, ti amo perché mi rendi così importante da continuare a frequentarmi nonostante le continue umiliazioni che quotidianamente ti riservo. Pensa che a volte sono così pervers* da minacciare di lasciarti o sparire per un po’ di tempo solo allo scopo di vederti soffrire e implorare la mia presenza nella tua futile vita. Infatti, avendo capito che hai un disperato timore di essere abbandonat*, è così facile manipolarti che mi basta vederti piangere per farti ritrattare su di me affinché tu possa illuderti che io cambieró per te e tu ci ricascherai un’altra volta.

A causa della vergogna e del disprezzo celato che provo verso me stess*, mi servi affinché io possa sentirmi appagato e non mi interessa se intanto sei tu a soffrire perché, essendo troppo concentrat* sui miei bisogni, nemmeno me ne accorgerei.

Mi lusinga il modo in cui mi sento quando mi osservo attraverso i tuoi occhi che mi ammirano come se fossi una divinità. Sei la mia platea, il/la mi* più grande fan e il fatto che tu mi cerchi continuamente mi fa sentire onnipotente, quasi immortale.

Non hai notato la mia permalosità?

Sono permalos* perché temo che tu o qualcuno nel mondo pensare giudicare che non sono stat* capace di qualcosa. L’ammirazione che tu provi mi protegge dal giudizio mio e degli altri così io non dovrò mai confrontarmi perché non ne sono capace e temo tantissimo di provare vergogna.

Mi piace nutrirmi di te lentamente come un ragno fa con una mosca una volta che è finita nella sua tela. Questo mi serve perché soffro terribilmente ed è l’unico modo che ho per colmare il mio profondo vuoto interiore. 

Sai, stare con te è una passeggiata perchè accetti di essere trattat* così in quanto non riesco ad osservarmi davvero dentro. Io posso sguazzare nella mia natura narcisistica e posso farlo anche grazie a te che mi aiuti a mantenere questa relazione asimmetrica. 

Con stima ed affetto (si fa per dire eh),

il tuo/la tua partner narcisista 💔


Se leggendo questa confessione vi siete riconosciuti nel partner dipendente che è consumato a causa della relazione con una persona che soffre di un Disturbo di Personalità Narcisistico, in qualità di psicoterapeuta è giusto che io vi informi che aspettare che lui/lei possa  magicamente cambiare per voi è un’azione che non vi porterà da nessuna parte. Infatti, non si sta male tanto male per come la persona con questo disturbo di personalità si comporta ma per le motivazioni per cui è stata scelta e per cui si continua ancora a frequentare. Il vostro disagio dipende dunque dai motivi per vi ostinate a non mollare la presa e che dovrebbero essere esplorati ed affrontate attraverso un percorso di Psicoterapia Cognitivo Comportamentale.

Dott. Alessandro Di Domenico – Psicologo e Psicoterapeuta

Centro di Psicoterapia e Salute Mind Lab – MARTINSICURO (TE)

Se hai gradito questo articolo, puoi commentarlo qui sotto ed eventualmente condividerlo sui social network. Inoltre, se pensi di aver bisogno di una consulenza psicologica online o in presenza presso il mio studio, puoi contattarmi telefonicamente, via sms o What’s App al 389|5287600 o mandare una email al seguente indirizzo di posta elettronica info@alessandrodidomenico.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *